Guernsey e la magia delle parole

Sabato sera niente penna e carta, pc o libri. Troppo stanca. In questi casi un bel film è perfetto per me.

Sì, lo ammetto: ho un debole per i film immersi in un’ambientazione libresca, girati sia a Londra che negli incantevoli paesaggi inglesi.

Dunque Il club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey mi è subito sembrato molto singolare e interessante. Già dal titolo. Nell’atmosfera sia tragica che magica degli anni ’40, la significanza e la potenza della scrittura è indagata, omaggiata. È anche svelata la difficoltà e il coraggio per portarla avanti. In particolar modo con una manciata di frasi, pensate dalla scrittrice protagonista, che arrivano dritte dove devono, in modo forte e chiaro.

Ma siccome, com’è giusto e comprensibile, i lettori sono molto più numerosi e necessari per dare valore agli scrittori, in questo film giocano un ruolo altrettanto importante.

Dall’inizio alla fine si rappresentano i libri che svelano mondi, sia interiori che esteriori. Danno significato alla realtà. Annullano le distanze e avvicinano le persone che li amano. E ne necessitano.

In questo film (come spesso nella vita) tutto ciò farà da specchio ai sentimenti. E le scelte di vita saranno naturali e irrinunciabili.

Come aprire un libro e perdersi nel suo mondo.

https://www.bookroad.it/prodotto/le-rive-della-tua-giovinezza/

Anche leggendo il mio nuovo romanzo vi potrete perdere in un mondo solo apparentemente doloroso perché in verità pieno di luce e di speranza.

La giornata mondiale del libro

Ieri è stata la giornata mondiale del libro. Ma tranquilli, anche se ve la siete lasciata scappare, siete ancora in tempo perché era solo il primo giorno di una lunga serie di iniziative che confluiscono ne Il Maggio dei libri per poi culminare con il Salone del libro di Torino che sarà dal 16 al 20 maggio. untitled

È molto interessante la storia della giornata del libro e per conoscerla meglio, fra i tanti, ho scelto di condividere con voi questo articolo pubblicato su La Stampa proprio di ieri. Negli altri link attivi in questo mio post, troverete quali sono le iniziative della zona in cui abitate così da poter respirare aria di primavera e di cultura. Una freschezza e una leggerezza di cui abbiamo bisogno in questi tempi così pesanti e bui. Bene, e adesso liberiamoci e libriamoci tutti!

Catena di lettura su anobii

Se siete su anobii e v’interessa leggere il mio romanzo Sogno amaranto potete mettervi in lista nel gruppo “Due chiacchiere con gli autori”. Il libro è già in lettura dalla prima persona che si è mostrata interessata alla quale ho inviato la copia del libro. Cercate nella discussione il mio post “proposta di lettura” e mettetevi in lista, se avete difficoltà scrivetemi qui oppure direttamente su anobii.

Vi aspetto numerosi!